Perché la termopompa è la nuova frontiera del riscaldamento domestico

Non ne puoi più dei costi della bolletta del gas? Stai finalmente acquistando una nuova casa e vuoi scegliere il meglio per il tuo impianto di riscaldamento, oppure stai ristrutturando una vecchia abitazione e vuoi aumentare il valore commerciale grazie ad una migliore efficienza energetica? La scelta giusta da fare è quella di installare un riscaldamento in termopompa. Se ne hai già sentito parlare, se il tuo migliore amico dichiara di non poterne più fare a meno, ma non hai ancora ben chiaro di cosa si tratti e quale sia il potenziale di questo strumento, in quest’articolo cercheremo di capirne le potenzialità e risolvere eventuali dubbi. 

 

Che cos’è e come funziona una termopompa?

La termopompa ha un funzionamento speculare al frigorifero: grazie ad un sistema altamente tecnologico si occupa di pompare calore. Non a caso, il sistema è anche noto con il termine pompa di calore. In termini più tecnici, il compressore della pompa crea una differenza di pressione tra interno e esterno, ciò permette di azionare il ciclo, ovvero il fluido refrigerante va ad assorbire calore dall’esterno (attraverso l’evaporatore), si trasforma in vapore e attraverso l’accumulatore viene compresso. Questa compressione innalza la temperatura del fluido vettore, che poi va nel condensatore, nel raffreddarsi, rilascia calore allo scambiatore che lo trasmette all’acqua di impianto . Un aspetto molto interessante delle pompe di calore è che funzionano grazie all’energia elettrica e non è più necessario il gas. 

 

I vantaggi di un riscaldamento a termopompa

Il suo rendimento è davvero molto alto, ciò permette di consumare meno energia per raggiungere la stessa temperatura dell’appartamento (o dell’edificio). In poche parole, un rendimento più elevato è fondamentale per risparmiare in bolletta, ma non solo! Come accennato, non si tratta più della bolletta del gas (che può anche essere totalmente eliminata), ma della bolletta dell’energia elettrica. Il costo dell’elettricità può essere ridotto ulteriormente anche attraverso altre modalità di produzione, ad esempio i pannelli fotovoltaici che, in alcuni casi, permettono di rendersi del tutto indipendenti dal distributore. Nonostante una pompa di calore richieda un investimento iniziale maggiore di una normale caldaia, dunque, è importante non lasciarsi spaventare dal costo iniziale stesso: l’investimento verrà ampiamente ripagato!

È necessario sottolineare, inoltre, che installare una pompa di calore significa avere pronto e sempre a disposizione un sistema che non solo riscalda ma climatizza l’appartamento per tutto l’anno! Le termopompe, in particolare quelle di nuova generazione, permettono di mantenere una temperatura ideale sia con il molto caldo sia con il tanto freddo. Ciò riduce i costi e la complessità di gestione del sistema.

Infine, il riscaldamento a termopompa, proprio per la sua convenienza da un punto di vista ambientale, gode di importanti incentivi statali nei Paesi Europei. In Svizzera, ci sono sia incentivi federali sia incentivi cantonali per la riconversione degli impianti energetici verso soluzioni meno inquinanti, come ad esempio le pompe di calore. Ciò vale non solo per le abitazioni ma anche per grandi stabilimenti industriali.

 

Perché il riscaldamento a termopompa è il futuro?

Proviamo dunque a riassumere di seguito le motivazioni per cui la termopompa rappresenta una grande opportunità per il futuro della climatizzazione.

  • Alta efficienza energetica;
  • Funzionamento ad energia elettrica: se si abbina l’installazione di una pompa di calore all’utilizzo di piastre a induzione e fornelli elettrici, ecco che la bolletta del gas scomparirà del tutto. Ciò porterà a ridurre i costi;
  • Riduzione dei costi: l’energia elettrica costa meno del gas ed è possibile auto-produrla con soluzioni altamente ecologiche, come i pannelli fotovoltaici;
  • Riduzione della complessità di gestione: la termopompa permetterà di avere un unico sistema con cui gestire il caldo d’inverno e il freddo d’estate;
  • Riduzione dell’inquinamento: il rendimento energetico molto elevato permetterà di utilizzare meno energia, a tutto vantaggio dell’ambiente. Inoltre, il gas è una risorsa scarsa, il cui utilizzo è molto più inquinante dell’energia elettrica;
  • Sfruttamento degli incentivi: una buona ragione per installare una pompa di calore può anche essere quella di utilizzare gli incentivi forniti dalla Confederazione o dai Cantoni stessi.

Come installare una termopompa

Ovviamente non è necessario che la casa, o lo stabilimento industriale, siano nuovi per installare una pompa di calore. Questi sistemi si integrano anche con impianti datati. È importante affidarsi al fornitore giusto, che sia professionale e aggiornato sulle tecnologie più all’avanguardia. Per un impianto che richieda la minor manutenzione possibile nel medio periodo, è possibile affidarsi a Idroservizi, società Ticinese con una storia di serietà, precisione e clienti soddisfatti.

Idroservizi mette a disposizione i suoi specialisti per aiutarti a valutare quale sia la scelta migliore per te: richiedi una consulenza gratuita.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.